Home > Navigazione guidata > 1. Stilista, editore tessile

Naturale, biocompatibile, ecologico

In breve...

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Nella scheda Dettagli troverai informazioni da conoscere per affrontare questo grande ed importante tema: in particolare troverai che cosa significa un tessile "naturale" per quanto riguarda:

  • il substrato tessile
  • la colorazione
  • il finissaggio

 In sintesi la situazione è la seguente:

  • Substrati tessili: scegli tessuti in fibre naturali come il cotone, il lino, la seta, la lana, la canapa, il bambu, la rafia, la iuta... e tutte le loro miste! Contatta il tuo fornitore di tessuti e procurati dei campioni greggi (non bianchi!) di questi tessuti. Alcuni sono davvero bellissimi! Se pensi ad un cotone o ad un lino bio, leggi i Dettagli.
  • Colorazione: è il nostro campo. Dobbiamo dirti che le tinture naturali sono molto belle, ma nella maggior parte dei casi hanno solidità alla luce molto bassa. Questo fatto limita molto la scelta dei colori e l'impiego del prodotto tessile realizzato. Clicca qui se vuoi andare alla pagina delle tinture naturali. Oppure leggi le alternative nella scheda Dettagli.
  • Finissaggi: anche questo è un nostro grande campo d'azione, in cui puoi spaziare ampiamente. Moltissimi trattamenti che noi effettuiamo sono "naturali" perchè basati su effetti meccanici o fisici (e non chimici). Abbiamo anche selezionato ammorbidenti assoutamente naturali, addirittura fuori dal Regolamento Europeo Reach perchè non sono annoverabili fra le "sostanze chimiche".