Home > Effetti

Old White

Scheda Tecnica

PrerogativaIl trattamento provoca riduzione dell'intensità originale del colore che appare ricoperto da una patina biancastra simile ad un fine polverino, però ancorato al tessuto. L'effetto biancastro risulta più evidente in corrispondenza delle parti meno rilevate della superficie tessile.
Capi: l'effetto biancastro è in prevalenza corrispondente alle parti rientranti e più profonde del capo. L'aspetto finale è dovuto al trattamento, ma dipendente anche dalla 'costruzione' del tessuto: più la superficie è scabra e irregolare, più l'effetto Old White è visibile.
EsecuzioneIndifefrentemente in capo e in pezza.
Il trattamento in capo presenta minori rischi di lavorazione.
TessutoIn linea teorica, il trattamento è eseguibile su qualunque tipo di tessuto.
L'effetto biancastro risulta più evidente in corrispondenza delle parti meno rilevate della superficie tessile, tuttavia l'effetto è visibile anche tessuti con superficie liscia che risulta un poco 'marmorizzata' e quindi non perfettamente uniforme.
Il trattamento di tessuti a maglia presenta meno rischi rispetto al tessuto catena-trama (ortogonale). Tessuti fortemente battuti, specie se ortogonali, sono poco indicati per l'elevato rischio di effetti più marcati in senso longitudinale.
Fibre idoneeCellulosiche (cotone, lino, viscosa, canapa), miste cellulosiche, poliammidiche, poliestere. Con cautele e prove preliminari: lane e sete.
Modifica della manoLa mano può riultare un poco più sostenuta a seguito del trattamento Old White
Modifica del coloreIl trattamento provoca variazioni del colore che diventa meno brillante, più opaco, più smorzato. Il materiale trattato Old White deve quindi esserci fornito già colorato (tinto o stampato), oppure possiamo tingerlo (escluso poliestere) per eseguire poi l'Old White
Avvertenze- Tessuti con superficie liscia risultano 'marmorizzati' e quindi non perfettamente uniformi
- L'irregolarità dell'entità della patina bianca è una caratteristica imprescindibile del trattamento
- Criticità della lavorazione: il trattamento è stato abbastanza collaudato e presenta una sufficiente - anche se imperfetta - ripetibilità.
- L'applicazione della patina biancastra è effettuata con processi 'in corda': se ne tenga conto in termini di fattibilità e rischiosità nel caso di tessuti rigidi, ortogonali e molto battuti
Note

- Le prove su tessuto in quantità molto limitate di materiale (2-5 metri) sono fattibili, ma non perfettamente indicative nel senso che l'effetto è visibile, ma la sua distribuzione sulla superficie tessile potrebbe risultare differente lavorando pezze standard. Su capo è possibile operare su poche unità con risultati sufficientemente ripetibili.

Ultimo aggiornamento: 4-10-2007